Feste e sagre del territorio di Luogosanto, Luras, Aglientu

Feste e sagre del territorio di Luogosanto, Luras, Aglientu

Numerosi sono gli eventi, come sagre ed eventi culturali organizzati nei comuni di Aglientu, Luras e Luogosanto. Se volete passare una giornata diversa in Sardegna queste sono occasioni per conoscere i nostri sapori, le tradizioni del territorio e le produzioni artigianali respirando il clima di ospitalità tipica delle nostre terre. Nei nostri comuni si svolgono le feste patronali, durante le quali si festeggiano i santi patroni del paese, o le feste campestri dei santi a cui sono intitolate le chiese campestri nel territorio. Durante le feste patronali le statue dei santi sono portate in processione per le vie dei paesi spesso accompagnati da gruppi folkloristici, bande, cavalieri o carri a buoi. Per le nostre comunità sono occasione di preghiera, festa ed incontro. Ve ne segnaliamo alcuni, quelli più importanti, in modo che possiate avere occasione di venire a scoprire la nostra storia, i culti tradizionali e i nostri piatti tipici.

A Luogosanto ogni anno a metà agosto si festeggia la Sagra del cinghiale e deLi Chjusoni di Minnanna (gnocchi della nonna) occasione per gustare gli gnocchetti sardi con sugo e carne di cinghiale in agrodolce.

La Festa Manna di Gaddhura intorno all’8 settembre, Natività di Maria, è uno degli eventi più antichi dell’isola: da più di 700 anni viene festeggiata Nostra Signora Regina di Gallura con la processione della statua alla presenza del vescovo della Diocesi, di cavalieri e gruppi folk. Seguono giochi per bambini e concerti. Ad agosto si celebre la Festa di San Quirino, nella chiesa alla periferia di Luogosanto. Ai partecipanti è servita per tradizione pasta al sugo e carne bollita.

A inizio giugno il piccolo comune di Luras durante la manifestazione “Domos Abbeltas” aprono le porte di più di 60 cantine, cortili e case storiche offrendo piatti tradizionali, dalla zuppa ai ravioli, dalla carne alla grigia, al nebiolo, il miele, le seadas e tanto altro. Durante le due giornate è esposto anche tutto ciò che di più caratteristico viene prodotto nel paese a livello artigianale: coltelli, opere d’arte, intagli in legno e ceramiche. Ulteriori informazioni sul sito ufficiale dell’evento: www.domosabbeltas.it

A Luras si svolgono inoltre alcune sagre tra cui la Sagra della Zuppa, tradizionale piatto gallurese a base di pane, formaggio e brodo di carne (luglio), la Sagra della Seadas, l’amato dolce con formaggio e miele (agosto), e la Festa della Birra (tra agosto e settembre).

La tradizione delle feste religiose è viva anche a Luras. Nella seconda età di agosto presso gli Olivastri Millenari vicino al Lago del Liscia, si tiene la Festa di Santu Baltolu Nicola (San Bartolomeo) di Carana con messa e cena offerta dal comitato organizzatore. Nella stessa chiesa si festeggia a maggio San Nicola (la cui statua proviene dalla chiesa omonima andata sommersa con la costruzione della diga del Liscia e che riemerge nei periodi di secca) e a settembre San Giuliano. La Festa patronale di Luras si svolge a inizio ottobre ed è dedicata alla Madonna del Rosario, alla Madonna del Buon Cammino e a San Francesco d’Assisi.

Ad Aglientu ogni anno si svolge l’Aglientu Summer Blues Festival, evento unico nel nord Sardegna: durante tre calde serate di metà agosto è possibile ascoltare dal vivo artisti italiani e di fama internazionale in un mix di tradizione e innovazione, che si alternano negli spazi dell’anfiteatro comunale e del centro storico richiamando ogni estate un grande pubblico e suscitando un crescente interesse. Info su: www.aglientusummerfestival.it

Un altro evento importante ad Aglientu è la Festa del Turista che dal 1972 durante il mese di agosto accoglie i turisti in vacanza con piatti tipici del territorio, concerti e la partecipazione di maschere tradizionali o gruppi folkloristici. È un evento che festeggia l’ospitalità del nostro territorio.

Numerose sono le sagre organizzate da diversianni ad Aglientu tanto che è stato soprannominato il “paese delle sagre”. Tra queste la Sagra degli Gnocchetti galluresi (cu li pulpeddi ovvero la carne della salsiccia), la Sagra del Mare, la Sagra delle Seadas, la Sagra delle Frittelle, la Sagra della Salsiccia arrosto e del formaggio. Inoltre durante l’anno si svolgono altre feste. Tra queste, quella di  San Paolo di Lu Laldunella chiesa di San Pancrazio, durante il quale, a fine gennaio, viene offerto un pranzo a base di carne e lardo.

Ad inizio febbraio si svolge invece la festa di San Biagio nell'omonima chiesetta campestre mentre quella di San Pancrazio è, di solito, a metà maggio. La festa patronale di San Franciscu d’Aglientu si svolge invece a inizio ottobre.

Da alcuni anni diversi comuni della Gallura durante la Primavera, si svolge l’evento “Stazzi e Cussogghji” per far memoria delle tradizioni e della cultura agropastorale della Gallura e valorizzare il vasto e poco conosciuto territorio. E’ anche questa un’occasione per recuperare le tradizioni agricole, pastorali e artigianali del territorio, rievocare i mestieri di una volta seguendo il cammino del tradizionale carro a buoi vivendo degustazioni, danze, concerti o rievocazioni di momenti importanti della vita sociale come il fidanzamento (l’Abbrazzu), la richiesta ai parenti della ragazza amata (la Pricunta), il matrimonio (lu Coiu), la trebbiatura (l’Agliola). Sito web: www.primaveraingallura.it

Vedi tutte le sagre e le feste

Condividi sui social